Emanuele Gori

26 dicembre 2014

26 dicembre 2014
Sono passati dieci anni da quella terribile mattina del 26 dicembre 2004, quando l’onda provocata da uno dei più forti terremoti della storia a largo dell’isola di Sumatra, nell’Oceano Indiano, trascinò con sè centinaia di migliaia di vite umane

di Roberta Rizzo

Il sisma raggiunse magnitudo 9.3 e scatenò un maremoto che dall’Indonesia raggiunse in poche ore Thailandia, India, Sri Lanka, fino a lambire le coste dell’Africa orientale. L’onda uccise oltre 230mila persone e interi tratti di costa furono devastati. Oltre alle popolazioni locali, coinvolse molti turisti occidentali che stavano trascorrendo le vacanze di Natale