Emanuele Gori

23 gennaio 2015

Boko Haram, ovvero “l’educazione occidentale è peccato”.
Si fanno chiamare così i jihadisti nigeriani, un gruppo di estremisti che da alcuni anni cerca di instaurare uno Stato dove vige la sharia, un’interpretazione molto stretta della legge islamica.

di Emma Farnè

Quasi ogni giorno, nel nord del Paese africano gli estremisti firmano un attacco terroristico. Le ragazze rapite, fa sapere il leader di Boko Haram, sono state forzate alla conversione e al matrimonio