Caldo afoso: il climatizzatore per combattere l'umidità

caldo_afoso
Il caldo afoso fa percepire al nostro corpo temperature superiori a quelle reali, ad esempio: con una temperatura di 34°C e un tasso di umidità del 35%, il nostro corpo percepirebbe una temperatura di ben +39°C! La sensazione di caldo che il nostro corpo percepisce è strettamente legata all’umidità.
Quello che possiamo fare è essere pronti a combattere l’umidità che rende più difficile la sudorazione e aumenta quindi il malessere. Un compito che non si può certo affidare a un ventilatore.
Occorre riuscire a mantenere la temperatura percepita in casa ideale in ogni momento: un risultato che possiamo ottenere sfruttando le caratteristiche offerte dai moderni climatizzatori, capaci di mantenere costante la temperatura e deumidificare l’ambiente domestico.
I moderni climatizzatori grazie a un’elettronica sofisticata che tiene sotto controllo la temperatura, l’umidità e la circolazione dell’aria e alla ormai famosa tecnologia Inverter, che gestisce il motore del climatizzatore, possono raggiungere in tempi brevi la temperatura stabilita e modulare la sua attività in maniera tale da intervenire continuamente per reagire alle piccole variazioni percepite.
Dal momento che per potere raggiungere e mantenere la temperatura impostata, l’ambiente condizionato deve rimanere chiuso, è raccomandabile controllare e pulire i filtri del climatizzatore. Approfittiamo poi delle ore più fresche di mattina per aprire le finestre e fare cambiare aria agli ambienti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.