Caldaia a condensazione: si risparmia intorno al 15%

L’installazione di una nuova caldaia a condensazione in sostituzione della vecchia caldaia a gas tradizionale conviene perchè ottimizza i consumi e comporta un risparmio del gas intorno al 15%. Secondo il test effettuato da Altroconsumo, questo risparmio è stato calcolato in base al riscaldamento di un’unità abitativa di circa 90 mq, dotata di classici termosifoni (in ghisa, acciaio o alluminio) e con produzione di acqua calda sanitaria per 2/3 persone. Va detto, però, che la caldaia a condensazione necessita di uno scarico delle acque di condensa e che non è sempre fattibile. Si potrebbe raggiungere quasi il 30% solo se […]

» Read more

Caldaia, quale documentazione deve essere rilasciata dal manutentore ?

Il manutentore, dopo aver eseguito a regola d’arte le operazioni di controllo e eventuale manutenzione, redige e sottoscrive un rapporto di controllo tecnico di efficienza energetica, da rilasciare al responsabile dell’impianto (Qua trovi la definizione di resposabile dell’impianto termico) che ne sottoscrive copia per ricevuta e presa visione. Poichè gli impianti termici devono essere muniti di un Libretto di impianto per la climatizzazione (qua il nuovo libretto di impianto 2014), in occasione dei controlli periodici previsti dal D.P.R. n. 74/2013, deve essere aggiornato dal manutentore al termine delle medesime operazioni, riportando gli esiti sulle schede 11 e 12 del libretto […]

» Read more

Chi stabilisce quali sono gli interventi di controllo e manutenzione da effettuare sugli impianti termici

Tra le domande più frequenti sui libretti di impianto e i rapporti di efficienza energetica il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) chiarisce la figura del responsabile dell’impianto termico. Il responsabile dell’impianto termico o per esso un terzo che ne assume la responsabilità, provvede affinché siano eseguite le operazioni di controllo e di manutenzione secondo le prescrizioni della normativa vigente. Il responsabile dell’impianto termico, definito dal D.lgs. 92/05 è: “l’occupante, a qualsiasi  titolo, in caso di singole unità immobiliari residenziali; il proprietario, in caso di singole unità immobiliari residenziali non locate; l’amministratore, in  caso di edifici dotati di impianti termici centralizzati amministrati in condominio; il proprietario o l’amministratore delegato in caso di edifici di proprietà di soggetti diversi dalle persone fisiche”. Gli  interventi  di  controllo  e  manutenzione  devono  essere  eseguiti  a  regola  d’arte, da operatori abilitati. L’operatore, al termine delle medesime operazioni, con la cadenza prevista dall’allegato del D.P.R. 74/2013, ha inoltre l’obbligo di effettuare un controllo di efficienza energetica i […]

» Read more

Cosa si intende per impianto termico

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ha pubblicato sul proprio sito le risposte più frequenti sui libretti di impianto e i rapporti di efficienza energetica. L’ultima definizione di impianto termico, introdotta dalla legge n. 90/2013 recita: “Impianto  termico:  impianto  tecnologico  destinato  ai  servizi  di  climatizzazione  invernale  o  estiva  degli ambienti,  con  o  senza  produzione  di  acqua  calda  sanitaria,  indipendentemente  dal  vettore  energetico  utilizzato, comprendente  eventuali  sistemi  di  produzione,  distribuzione  e  utilizzazione  del  calore  nonché  gli  organi  di regolarizzazione e controllo. Sono compresi negli impianti termici gli impianti individuali di riscaldamento. Non sono considerati  impianti  termici  apparecchi  quali:  stufe,  caminetti,  apparecchi  di  riscaldamento  localizzato  ad  energia radiante;  tali  apparecchi,  se  fissi,  sono  tuttavia  assimilati  agli  impianti  termici  quando  la  somma  delle  potenze […]

» Read more

Cos'è la valvola deviatrice a tre vie pressostatica in una caldaia

La valvola a tre vie idraulica è un elemento meccanico utilizzata nelle caldaie dotate di scambiatore secondario per la produzione di acqua calda sanitaria comandata dalla pressione dell’acqua. Durante la richiesta di acqua calda sanitaria da un rubinetto o da un miscelatore, la valvola tre vie devia il flusso d’acqua calda del circuito primario della caldaia verso lo scambiatore secondario, escludendo il circuito del riscaldamento. Lo scambiatore di calore secondario, in queste tipologie di caldaie è completamente separato da quello primario. Viceversa se è in funzione il riscaldamento e nessun runinetto è aperto, la valvola a tre vie lascia passare […]

» Read more

Come funziona una caldaia a gas a tiraggio forzato

Le caldaie a gas per impianto autonomo producono il fabbisogno termico necessario a scaldare l’acqua calda per l’impianto di riscaldamento e per uso sanitario. La caldaia a gas a tiraggio forzato o a camera stagna preleva l’aria dall’esterno e tramite un ventilatore espelle forzatamente i fumi prodotti della combustione all’esterno dell’immobile. L’aria prelevata dall’esterno (A) fluisce all’interno della camera di combustione e grazie al bruciatore (1), si costituisce una miscela quasi perfettamente bilanciata tra il combustibile (G) e l’ossigeno contenuto nell’aria, in modo da realizzare una fiamma tale da trasmettere allo scambiatore (2) il calore sia per conduzione termica tramite […]

» Read more

Cambiare con una efficiente caldaia a condensazione

La caldaia a gas rappresenta ancora il sistema di riscaldamento più diffuso e i nuovi modelli a condensazione possono concorrere al risparmio e alla riduzione dell’inquinamento. La principale differenza tra una caldaia trazionale e una caldaia più efficiente a condensazione risiede nel fatto che la prima scarica all’esterno fumi ancora molto caldi (a circa 120 °C), quindi disperdendo una buona parte di energia termica; con la caldaia a condensazione questo calore anzichè venire espulso attraverso la canna fumaria viene recuperato e i fumi successivamente scaricati a una temperatura inferiore (a circa 40 °C). Poichè i fumi di scarico a quella […]

» Read more

Caldaia ad alta efficienza a condensazione Arca Pixelfast FCX

La caldaia murale a condensazione Arca Pixelfast 26 FCX è una caldaia a basse emissioni di inquinanti (Low Nox classe 5) per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria, a tiraggio forzato con potenza nominale 26 KW (22.360 Kcal/h) e grazie alla tecnologia di combustione utilizzata garantisce un elevato rendimento istantaneo fino al 109,4% Arca Pixelfast 26 FCX utilizza una tecnologia innovativa con l’utilizzo di due scambiatori dedicati per il riscaldamento più un terzo per il sanitario che permettono un funzionamento senza inerzie termiche e la massimizzazione del rendimento sia ciclico che istantaneo. Le caratteristiche principali sono: sistema di combustione […]

» Read more

Caldaia Arca Pixelfast 25F

Arca Pixelfast 25F è una caldaia a gas murale, tradizionale a camera stagna, istantanea dotata di scambiatore sanitario dedicato a serpentino in rame notevolmente resistente al deposito calcareo. Il gruppo idraulico brevettato é realizzato in ottone con rubinetto di carico a portata ridotta e by-pass di serie. Lo scambiatore sanitario è dotato di un sistema di preriscaldo, che consente di ridurre drasticamente i tempi d’attesa con evidenti benefici in termini di comfort e un complessivo risparmio energetico. La gestione della caldaia, i controlli, le regolazioni, l’autodiagnosi e le sicurezze sono assicurati da un’elettronica digitale che visualizza su un display retro […]

» Read more

Installare un cronotermostato per la caldaia

Un cronotermostato o termostato programmabile è un dispositivo progettato per ottenere il massimo comfort regolando e programmando la temperatura ottimale in casa in base alle proprie esigenze, permettendo anche di risparmiare energia. La maggior parte dei cronotermostati in commercio generalmente ha le seguenti caratteristiche: alimentazione con due batterie stilo; collegamento alla caldaia con due fili; display che mostra temperatura ambiente, ora e giorno della settimana; funzione automatica con regolazione della temperature comfort ed economy; funzione manuale per accendere e spegnare la caldaia senza programmazione; programma setimanale per impostare orari di accensione del riscaldamento ad esempio la domenica quando non ci […]

» Read more
1 2 3 4