Come sostituire i sali minerali del filtro anticalcare o dosatore di polifosfati

filtro anticalcare
Il calcare può intasare tubature, rovinare i sanitari, lasciare fastidiosi depositi sulle stoviglie e sopratutto nella caldaia dar luogo a incrostazioni che ostruiscono il libero passaggio dell’acqua.
Installare un filtro anticalcaree o dosatore proporzionale di polifosfati sotto la caldaia protegge dalle incrostazioni calcaree e dalle corrosioni lo scambiatore interno della caldaia, nonché i rompigetto dei rubinetti sanitari e il soffione della doccia.
Sostituire il sale minerale anticalcare del filtro anticalcare o dosatore di polifosfati sotto la caldaia è un’operazione generalmente semplice che richiede poco tempo, ma se fatta in modo errato può portare a problemi.
I sali minerali o polifosfati “della caldaia” è consigliabile sostituirli quando ne rimane poco meno di circa un centimetro.
Personalmente sconsiglio di provvedere alla sostituzione dei sali minerali solo quando siano completamente esauriti.
Sostituzione dei sali del filtro anticalcare della caldaia in pochi passi:

  1. spegnare la caldaia e individuare la valvola di chiusura generalmente di colore nera o blu che blocca il flusso d’acqua fredda in entrata nella caldaia posta prima del filtro anticalcare come ad esempio visibile nell’immagine in alto;
  2. per evitare spiacevoli inconvenienti posizionare un secchio o una bacinella di adeguare dimensioni sotto il filtro anticalcare della caldaia;
  3. aprire e lasciare aperto un rubinetto dell’acqua calda possibilmente il più vicino e attendere la completa fuoriuscita di acqua che termina dopo poco tempo;
  4. svitare manualmente la ghiera che blocca la coppa che contiene il sale minerale o aiutarsi con un pappagallo grande per chi non avesse molta forza nelle mani;
  5. smontaggio coppa filtro anticalcare

  6. versare il contenuto del sale minerale anticalcare nella coppa, spianare il prodotto e sovrapporre il dischetto forato (tecnicamente detto disco solubilizzatore che elimina la necessità di impastare con acqua il prodotto);
  7. far combaciare la coppa porta sale al dosatore avendo cura di sistemare la guarnizione e avvitare la ghiera semplicemente con le mani esercitando il massimo della forza, senza utilizzare il pappagallo;
  8. rimontaggio filtro anticalcare

  9. aprire molto lentamente la valvola di chiusura per permettere un lento contatatto dell’acqua con il prodotto e verificare attentamente che non vi siano perdite d’acqua. In caso contrario richiudere nuovamente la valvola e controllare che la guarnizione sia montata correttamente;
  10. quando la coppa porta sali è piena d’acqua e dal rubinetto dell’acqua calda precedentemente aperto esce il solito flusso d’acqua l’operazione è terminata con successo!

Principali componenti dosatore polifosfati:
componenti dosatore polifosfati
Per ricaricare il dosatore di polifosfati o filtro anticalcare utilizzare esclusivamente un prodotto per il trattamento delle acque destinate ad uso potabile.

5 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.