Formula1. Marchionne: Ferrari non fornirà motori a RedBull

Sport

Maranello, 31 dicembre 2015 – RedBull non correrà il prossimo campionato del mondo di Formula1 con i motori Ferrari.

Lo ha deciso e confermato il presidente della Ferrari, Sergio Marchionne che ha spiegato di aver preso tale decisione per non danneggiare la competitività delle vetture della Scuderia di Maranello. La RedBull ha dimostrato un telaio migliore e a parità di motore si potrebbe mantenere se non aumentare il gap tecnologico.

“Abbiamo dovuto superare alcune incertezze per la nostra struttura e colmare il gap tecnologico”, ha detto Marchionne al sito specializzato Autosport, “fornire una power unit a una squadra che ha un design tecnico del telaio competitivo avrebbe potuto essere pericoloso per la Ferrari”.

“Il mio impegno principale è quello di sostenere e proteggere la Ferrari. Non sono interessato a battere la Mercedes con la Red Bull – ha aggiunto marchionne – e non mi interessa che qualcun altro batta le Mercedes con un nostro motore. Voglio che sia la Ferrari a vincere”.

Tuttavia il gap potrebbe sopravvivere se non peggiorare se RedBull sarà fornita da Mercedes. Quale motore dunque per le RedBull? Per ora non è dato saperlo.

 

Articolo esterno non prodotto dall'autore.
Il post originale è stato pubblicato su questo sito il