In ricordo di ReyhanehJabbari, impiccata per aver ucciso l’uomo che voleva stuprarla

reyhaneh-jabbari

Reyhaneh Jabbari, la donna iraniana di 27 anni impiccata nel suo Paese il 25 ottobre 2014 per aver ucciso l’uomo che aveva tentato di stuprarla, ha salutato la madre con queste parole:
“Mia dolce madre, l’unica che mi è più cara della vita, non voglio marcire sottoterra. Non voglio che i miei occhi o il mio giovane cuore divengano polvere. Accuserò gli ispettori, il giudice e e i giudici della Corte Suprema di fronte al tribunale di Dio”.