La caldaia a camera aperta

caldaia camera aperta
La caldaia a camera aperta chiamata anche a “tiraggio naturale” per bruciare il gas utilizza l’aria del locale in cui sono installate ed è per questo che il locale deve essere adeguatamente ventilato.
E’ possibile installare una nuova caldaia camera aperta all’interno di un’abitazione solo per sostituirne una dello stesso tipo, già istallata in precedenza e dovrà essere realizzata un’apertura con l’esterno di sezione adeguata per ripristinare nell’ambiente il corretto livello di ossigeno, percui attualmente la caldaia a camera aperta si installa esternamente o in appositi locali areati perchè la normativa sulla sicurezza impone condizioni molto vincolanti e fastidiose da seguire.
E’ vietato collocarla in bagno e in camera da letto.
Inoltre la caldaia a camera aperta anche se costa leggermente meno generalmente consuma piu di quella a camera stagna, per tanto in caso di nuovo impianto è preferibile installare una caldaia camera chiusa detta anche a camera stagna o “tiraggio forzato“.
Nella caldaia a camera aperta i fumi della combustione caldi vengono scaricati con tiraggio naturale attraverso una canna fumaria che li porta all’esterno.
Il tubo di scarico fumi per caldaia aperta è in acciaio e ha un diametro che varia da 120 mm in sù, può essere in tubo di acciaio flessibile oppure rigido.
Invece il tubo di scarico fumi in alluminio o di altro materiale è considerato ormai da diversi anni non più idoneo per le caldaie a gas, gpl, gasolio, legna, e pellet.
Non è più utilizzato perchè in molti casi la condensa acida contenuta nei fumi caldi deteriora il sottile alluminio del tubo fumi al punto da creare delle perdite di fumo in ambiente, con successivi danni alle persone.

3 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.