La caldaia fa rumore con i termosifoni accesi: risolvere con un lavaggio dell'impianto di riscaldamento

lavaggio impianto riscaldamento panoramica
Il lavaggio dell’impianto di riscaldamento ed il successivo trattamento dell’acqua con prodotti specifici può essere effettuato in qualsiasi momento, e diventa obbligatorio quando si installa una nuova caldaia, sia su impianto preesistente che su impianto nuovo.
Il lavaggio dell’impianto di riscaldamento rimuove ossidi di ferro, calcaree, sabbia di fonditura nei termosifoni e alghe negli impianti a pannelli radianti.
Il successivo trattamento dell’acqua con prodotti specifici previene o risolve i problemi dell’impianto della caldaia, soprattutto a condensazione, derivanti da corrosioni, depositi di calcare e incrostazioni e formazione di alghe per impianti a pannelli radianti.
Le immagini sotto mostrano il lavaggio dell’impianto di riscaldamento con pompa esterna Jetflush Sentinel che permette di lavare in modo completo ed efficace un impianto anche molto sporco più velocemente che con qualsiasi altro metodo.

lavaggio impianto riscaldamento con pompa sentinellavaggio impianto riscaldamento attacchi sotto caldaia

Una volta collegata la Jetflush, inizialmente viene fatta andare la pompa con solo acqua senza aggiunta di prodotti
Successivamente aggiunto il prodotto pulitore Idraterm 240 e fatto circolare su un radiatore alla volta partendo da quello più lontano, agendo sulle valvole d’ingresso dei radiatori.
Dopo la procedura inizia il risciacquo dell’intero impianto e se l’impianto è molto sporco può rendersi necessario un risciacquo dei singoli radiatori.
Quando terminato il lavaggio, in un punto qualsiasi dell’impianto viene aggiunto il prodotto protettivo. In questo caso è stato aggiunto Idraterm P100, un’inibitore di corrosione e antincrostante a pH neutro per impianti di riscaldamento ad alta temperatura.
lavaggio impianto riscaldamento prodotti
Pulire un impianto sporco può migliorarne l’efficienza e le prestazioni.
Le caldaie di oggi sono più critiche: basta pensare ai ridotti passaggi per l’acqua nello scambiatore di molti modelli a condensazione per aumentarne il rendimento.
Se l’acqua non è pulita si rischia d’intasare la caldaia anche poche settimane dopo l’installazione.
Ormai gran parte dei produttori di caldaie non riconoscono più la garanzia sullo scambiatore in caso di mancato lavaggio e protezione dell’impianto.
Condividi la tua esperienza in merito ai problemi della tua caldaia, lascia un commento sotto !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.