La felicità è possibile. Ora, mentre sto sotto la finestra, lo so

jillian e ryan sposi

Stralci della lettera di un padre alla figlia down nel giorno delle nozze:

[…] Ti direi di dare al tuo fidanzato, Ryan, tutto il tuo cuore, ma sarebbe affermare una cosa ovvia. Ti direi di essere gentile con lui, ma tu lo sei già, con chiunque tu conosca. Ti augurerei una vita di amicizia e rispetto reciproco, ma voi siete insieme già da un decennio, per cui il rispetto e l’amicizia sono già evidenti.

[…] Dieci anni fa, quando un ragazzo è entrato in casa indossando un vestito elegante e portando un mazzolino di orchidee e ha detto “Sono qui per portare sua figlia alla festa, signore”, sono svanite completamente tutte le paure che avevo nutrito per te.

Ora tu e Ryan state prendendo una strada diversa insieme. È una nuova sfida, non è più difficile per te che per chiunque altro. Considerando chi sei, potrebbe anche esserlo meno. La felicità sembra facile per te, così come la capacità di rendere felici gli altri.

[…] Sono qui senza fiato e affascinato, preso totalmente da questo momento. “Sei bellissima” è il meglio che riesco a dire. Jillian mi ringrazia. “Sarò sempre la tua bambina”, mi dice.

[Traduzione dall’inglese per Aleteia a cura di Roberta Sciamplicotti]