L’ultima minaccia è il Podsurpling, gli attacchi alla rete con un lettore mp3

L’ultima minaccia alla sicurezza aziendale arriva dal’iPod, il lettore mp3 più diffuso sul mercato. Lo scorso anno la società di ricerca Gartner ha addirittura consigliato alle aziende di vietare ai propri dipendenti l’uso di dispositivi portatili, come le chiavi USB e i già citati iPod. Abe Usher, ricercatore americano specializzato in network security, ha persino creato un’applicazione denominata ‘slurp’ che permette di copiare tutti i dati da un PC ad un lettore iPod, in pochi secondi e in maniera del tutto automatica, semplicemente collegandolo tramite la porta USB.

Per far capire la pericolosità di una situazione simile, Usher dipinge uno scenario piuttosto inquietante ma ugualmente verosimile: un visitatore, approfittando dell’ora di pranzo, può facilmente aggirarsi fra le postazioni di una azienda e in pochi secondi, collegando il suo iPod ad uno dei computer, può avere una copia di tutti i documenti contenuti all’interno dell’hard disk. In una sola ora, potrà sottrarre all’azienda oltre 20.000 file da una dozzina di postazioni.

Fonte IGN – CyberNews