Michael Schumacher lontano dalla ripresa. Pesa 45Kg, non cammina e non parla

Sport

Berlino, 23 settembre 2015 – Non arrivano buone notizie sul conto del sette volte campione del mondo di Formula 1, Michael Schumacher, ancora in terapia dopo l’incidente sugli sci del 29 dicembre 2013 ,quando durante una discesa con gli sci in un fuori pista tra Chamois e La Bichesulle, sulle nevi della località francese di Méribel in Savoia (Francia), cadde e battè violentemente la testa contro una roccia.

Secondo quanto riporta il Daily Express che cita fonti vicine al campione di formula1, Michael Schumacher sarebbe ancora molto lontano da una ripresa che possa consentirgli una vita normale.

Il suo peso si sarebbe ridotto a 45Kg e non riuscirebbe a camminare e neppure a parlare. La sua percezione dell’ambiente intorno a sé sarebbe minima. Il dottor Payen, il medico che segui il pilota durante la riabilitazione in ospedale sostiene che non si vedranno miglioramenti significativi per almeno tre anni.

Nessuna dichiarazione ufficiale è stata rilasciata dalla famiglia. La moglie di Schumi, Corinna ha fatto appello alla privacy della famiglia.

In un’intervista alla NBC, il collega e amico di Schumacher Mika Hakkinen ha dichiarato: “Spero e prego che questi segnali incoraggianti continuino ancora. No, non potrà mai correre di nuovo, no, lui non potrà mai camminare di nuovo, lui non può mai parlare di nuovo, per tutto quello che ho so. Ma, d’altra parte, egli può. I miracoli a volte si verificano, e io per primo spero ardentemente che un miracolo si verifica per Michael prima possibile. Continua la lotta, mio vecchio amico”.

 

Articolo esterno non prodotto dall'autore.
Il post originale è stato pubblicato su questo sito il