Microsoft-Ue, ora tocca a Vista.

E’ nuovamente nel mirino della commissione il nuovo sistema operativo ‘Vista‘, che nel 2007 dovrebbe sostituire Windows XP.
Il commissario UE alla Concorrenza Neelie Kroes esprime preoccupazioni per la possibilità che il nuovo sistema operativo possa includere automaticamente una serie di importanti programmi della Microsoft, svantaggiando così la concorrenza visto che il sistema operativo del colosso informatico americano ha una copertura di quasi il 90% dei pc, con una chiara posizione dominante.
Microsoft risponde “Tenere informati l’industria e l’antitrust sui piani di sviluppo del nostro prodotto è stato e rimarrà una priorità”.

La repubblica