P2p, pugno duro in Germania

emule
In Germania dal primo gennaio del prossimo anno vedere sul proprio schermo tv un film scaricato da internet sarà uguale a due anni di galera.
Il paese con la egge antipirateria più dure di tutta l’Europa. Se poi il reo fosse colpevole della successiva commercializzazione dei film, o dei file audiovisivi che ha “rapinato” da internet, scatterebbero cinque anni di detenzione per un solo titolo.
L’unico paese che autorizza contemporaneamente la duplicazione, il download e il file sharing, purché non sia a fini di lucro, è il Brasile. Grazie alle licenze Creative Commons che chiedono di specificare il nome dell’autore dell’opera in questione e poco altro in più, download e scambio sono autorizzati. Chi ha avuto l’idea di questo “some rights reserved”? Gilberto Gil, celebre musicista e ministro della cultura del paese.

La Repubblica