Archivi tag: sport

Calcio: l’Inter è diventata cinese. Moratti esce dal club

Sport

E’ Ufficiale. Dopo giorni di trattative il club di calcio Inter (abbreviativo di Football Club Internazionale Milano) è diventato cinese.

L’ufficialità della nuova proprietà asiatica è arrivata dalla conferenza di Nanchino: “Inter e Suning Holdings Group annunciano con soddisfazione la firma di una storica partnership strategica. Suning acquisirà la maggioranza dell’Inter, club riconosciuto in tutto il mondo tra i più prestigiosi per storia e tradizione”.

“International Sports Capital sarà azionista di minoranza unica, con Erick Thohir che continuerà alla guida del club come presidente. Internazionale Holding cesserà di essere azionista, con Massimo Moratti che uscirà dal club”.

Si tratta di un passaggio storico per la squadra milanese e solo pochi mesi fa Eric Thohir aveva smentito voci di vendita della società.

Euro 2016: i 23 calciatori convocati da Conte. La Nazionale Italiana agli Europei di Francia

Sport

Sono stati resi noti i 23 calciatori convocati dal ct Antonio Conte che formeranno la Nazionale italiana di calcio per disputare i prossimi Europei di Calcio in Francia Euro 2016.

Ecco l’elenco:

Portieri: 1 Gianluigi Buffon (Juventus), 13 Federico Marchetti (Lazio), 12 Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain);
Difensori: 15 Andrea Barzagli (Juventus), 19 Leonardo Bonucci (Juventus), 3 Giorgio Chiellini (Juventus), 5 Angelo Obinze Ogbonna (West Ham);
Esterni: 21 Federico Bernardeschi (Fiorentina), 6 Antonio Candreva (Lazio), 4 Matteo Darmian (Manchester United), 2 Mattia De Sciglio (Milan), 22 Stephan El Shaarawy (Roma);
Centrocampisti: 16 Daniele De Rossi (Roma), 8 Alessandro Florenzi (Roma), 23 Emanuele Giaccherini (Bologna),10 Thiago Motta (Paris Saint Germain), 18 Marco Parolo (Lazio), 14 Stefano Sturaro (Juventus);
Attaccanti: 17 Citadin Martins Eder (Inter), 11 Ciro Immobile (Torino), 20 Lorenzo Insigne (Napoli), 9 Graziano Pellè (Southampton), 7 Simone Zaza (Juventus).

*Aggregati alla squadra Marco Benassi (Torino), Alex Meret (Udinese), Daniele Rugani (Juventus) e Davide Zappacosta (Torino)

Staff – Commissario tecnico: Antonio Conte; Team Manager: Gabriele Oriali; Segretario: Mauro Vladovich; Assistenti Tecnici: Angelo Alessio, Massimo Carrera, Gianluca Spinelli, Gianluca Conte e Mauro Sandreani; Preparatori Atletici: Costantino Coratti e Paolo Bertelli; Medici Federali: Enrico Castellacci e Luca Gatteschi; Massofisioterapisti: Aldo Esposito, Alessandro Donato, Takahiro Yamamoto, Pasquale Raia, Emanuele Randelli.

Silvio Berlusconi conferma di voler cedere il Milan

Sport

Silvio Berlusconi conferma di voler cedere dopo 30 anni il suo Milan.

Lo conferma parlando a Tele Radio Più dove, tra l’altro, ha dichiarato: “Io penso che dopo 30 anni per me sia arrivato il momento di passare la mano, ma voglio lasciare il Milan a chi saprà renderlo protagonista in Italia e nel mondo, a chi si impegna a mettere soldi ogni anno nella squadra”.

Insomma un Milan che si cede solo a chi saprà farlo tornare grande come è stato reso possibile a suo tempo proprio da Silvio Berlusconi.

Il Cavaliere ha commentato anche il rinnovo contrattuale di Francesco Totti: “Dopo gli exploit delle ultime partite è giusto che la società gli dia la possibilità di un’altra stagione, mi sembra una cosa giusta tenerlo poi come dirigente della Roma”.

Sulla Lazio e su chi sarà il nuovo allenatore si parla di Ventura e Montella ma Berlusconi non esclude l’assegnazione della panchina a Cesare Prandelli: “E’ senz’altro un professionista serio e può certamente essere una guida per la Lazio. Penso sia un allenatore completo, lo conosco, è molto simpatico. Prandelli si fa amare dalle persone con cui collabora”.

Calcioscommesse. Anche 5 partite di serie A sotto la lente degli inquirenti

Sport

Il nuovo scandalo sul calcioscommesse si arricchisce di nuovi particolari. Oltre alle gare già segnalate di serie B, ci sarebbero anche 5 gare di Serie A e 11 di Lega Pro sotto osservazione.

Lo riferisce La Repubblica secondo la quale nel fascicolo che sarà inviato alle autorità competenti dai bookmakers ci sarebbero i seguenti incontri di calcio di serie A: Frosinone-Milan 2-4, Frosinone-Napoli 1-5, Genoa-Frosinone 4-0, Verona-Frosinone 1-2 e Napoli-Frosinone 4-0.

Tutte partite che riguarderebbero il Frosinone anche se la fonte riportata da Repubblica non conferma che la società o i calciatori della squadra cioiciara abbiano responsabilità dirette. L’anomalia riguarderebbe le puntate registrate per quegli incontri riferite come “molto strane”.

A quanto si apprende la procura federale avrebbe già aperto un fascicolo su Napoli-Frosinone con riferimento in particolare alle puntate sull’espulsione di Mirko Gori operata dall’arbitro Celi per aver calciato la palla a gioco fermo contro Insigne che era terra.

Inoltre ci sarebbero anche 11 partite di Lega pro ad interessare gli inquirenti.

Formula1, Gp Spagna: Pole di Hamilton, prima fila tutta Mercedes, Ferrari non decolla

Sport

La Formula 1 con il GP di Spagna mantiene lo stesso ritornello con le Mercedes che dominano e le Ferrari che non sembrano voler decollare.

A Montmelo la Pole Position è di Lewis Hamilton che con il tempo di 1’22”000 ha preceduto di 280 millesimi il compagno di squadra Nico Rosberg. Soddisfatta la Mercedes che piazza entrambe le monoposto tedesche in prima fila.

Bene anche la Red Bull che occupa la seconda fila con l’australiano Daniel Ricciardo e con l’olandese Max Verstappen, al debutto con il team di Milton Keynes.

Male la Ferrari con Kimi Raikkonen in quinta posizione davanti all’altra monoposto con il logo del cavallino rampante guidata da Sebastian Vettel.
E proprio Vettel dichiara ai giornalisti di Sky “Non c’era il ritmo e non è arrivato il tempo, non mi stupisce la Red Bull, è che noi siamo stati troppo deboli. La macchina è più veloce rispetto alla posizione che abbiamo e spero di dimostralo domani”.

Per Raikkonen “è stata una combinazione di fattori: meteo, circuito gomme e auto. Non è semplice azzeccare tutto e non è la posizione che vogliamo di certo. Abbiamo faticato molto nell’ultimo settore e fatto del nostro meglio e non è quello che vorremmo. È difficile azzeccare un giro giusto facendo comportare la macchina come vogliamo”.

Seguono Valtteri Bottas con la Williams e lo spagnolo Carlos Sainz con la Toro Rosso. Quinta fila per Sergio Perez con la Force India e Fernando Alonso con la McLaren.

Undicesimo Nico Hulkenberg con la Force India, dodicesimo Jenson Button con la McLaren. Male Kvyat su Toro Rosso al tredicesimo posto in qualifica seguito da Felipe Massa su Williams.

Serie A: turno natalizio all’inglese dalla stagione 2017/18. Le mogli disapprovano

Sport

Nel periodo di Natale tradizionalmente i calciatori si riposavano per ricongiungersi con le veline in qualche mare tropicale e i mariti tifosi appendevano momentaneamente al chiodo le loro sciarpe e avevano tempo di accompagnare le mogli a fare shopping natalizio o semplicemente una passeggiata romantica forti anche di quella tredicesima che molti potevano riservare a qualche dono per congiunti, amici e parenti senza dover pensare quali biglietti per lo stadio comprare o a quanto scommettere sulle determinate partite di campionato.

Ebbene fra un anno e mezzo i mariti tifosi potranno godere dei turni natalizi di campionato di Serie A lasciando a casa mogli, suocere e panettoni. Lo ha deciso il Consiglio di Lega che permetterà di giocare un turno di campionato anche il 26 dicembre come succede in Premier League.

Tutto ciò sarà possibile dal campionato 2017/18 quando le squadre di serie A scenderanno in campo “per una o due giornate” nel periodo natalizio, “il 26 dicembre e ogni probabilità il 30” ha spiegato il presidente della Lega Serie A Maurizio Beretta, precisando che il ‘boxing day’ non è stato adottato già per la prossima stagione “non tanto per problemi di resistenze, ma perché c’erano due opinioni diverse: si sarebbe potuto andare a un voto a maggioranza ma tutti hanno preferito una soluzione che avrebbe garantito il massimo del consenso”.

Dunque per Natale prossimo la sciarpa torna ancora sulla cappelliera rivestita di decorazioni natalizie e le mogli potranno godere per l’ultima volta nella storia del calcio italiano delle attenzioni natalizie dei mariti tifosi col sottofondo di “White Christmas”.

La nota della Lega Calcio aggiunge inoltre che “Il Consiglio – ha spiegato il Presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta -, ha inoltre stabilito che quest’anno la Supercoppa TIM si giocherà tra dicembre e gennaio, in una data da definire in base alle opportunità di mercato internazionale che si verificheranno”.

Il Presidente Beretta ha inoltre informato che la Lega Serie A procederà a depositare un ricorso al TAR per la recente sentenza dell’Antitrust, mentre, per quanto riguarda la presa di posizione della LNPB in materia di mutualità, “l’Assemblea e il Consiglio si sono espressi in maniera molto critica su questa decisione, sia per il contenuto sia per la modalità con cui è stata assunta”.

Scherma, Valentina Vezzali annuncia ritiro

Sport

Valentina Vezzali, la azzurra più vincente nella storia dello sport italiano e secondo gli esperti la più grande schermitrice di tutti i tempi, ha annunciato il suo ritiro dalla scherma. L’ultima sua gara sarà a Rio de Janeiro dove gareggerà nell’ultima gara nel corso dei mondiali.

“Nella scherma oltre il senso della misura è fondamentale una buona scelta di tempo. C’è un tempo per tutto e credo che questo sia il giusto tempo per togliere la maschera, appendere il fioretto al chiodo e avviare un nuovo inizio” ha detto Valentina.

Valentina Vezzali, sovrintendente della Polizia di Stato, è stata la prima schermitrice (fioretto) al mondo a essersi aggiudicata tre medaglie d’oro olimpiche individuali in tre consecutive edizioni, più altri tre ori olimpici nelle gare a squadre.

Ha vinto anche un argento e un bronzo singoli e un bronzo a squadre nello stesso evento. Vincitrice anche di sei titoli mondiali e di cinque titoli europei (individuali), in carriera ha vinto 11 volte la Coppa del mondo (78 prove vinte[2][3]) e 14 volte il titolo nazionale assoluto individuale, cui si aggiungono i 12 conquistati a squadre.