La caldaia a camera aperta chiamata anche a “tiraggio naturale” per bruciare il gas utilizza l’aria del locale in cui sono installate ed è per questo che il locale deve essere adeguatamente ventilato. E’ possibile installare una nuova caldaia camera aperta all’interno di un’abitazione solo per sostituirne una dello stesso tipo, già istallata in precedenza e dovrà essere realizzata un’apertura con l’esterno di sezione adeguata per ripristinare nell’ambiente il corretto livello di ossigeno, percui attualmente la caldaia a camera aperta si installa esternamente o in appositi locali areati perchè la normativa sulla sicurezza impone condizioni molto vincolanti e fastidiose da seguire. E’ vietato collocarla inContinua a leggere…

La caldaia è un generatore di calore che bruciando metano o GPL permette di riscaldare l‘acqua da destinare ad usi sanitari o per riscaldamento ambientale. Una caldaia a condensazione utilizza anche il calore dei fumi di scarico (facendo condensare il vapor acqueo in essi presente) permettendo di ottenere efficienze elevate e quindi di consumare minori quantità di combustibile. In una caldaia a condensazione i fumi escono a temperatura molto più bassa che nelle caldaie tradizionali: è evidente che questo vuol dire maggior calore trasferito all‘acqua e quindi minori consumi di combustibile, inoltre grazie alle minori temperature di combustione si ottiene un minor impatto ambientale inContinua a leggere…

La caldaia è un generatore di calore che bruciando metano o GPL permette di riscaldare l‘acqua da destinare ad usi sanitari o per riscaldamento ambientale. Una caldaia a condensazione utilizza anche il calore dei fumi di scarico (facendo condensare il vapor acqueo in essi presente) permettendo di ottenere efficienze elevate e quindi di consumare minori quantità di combustibile. In una caldaia a condensazione i fumi escono a temperatura molto più bassa che nelle caldaie tradizionali: è evidente che questo vuol dire maggior calore trasferito all‘acqua e quindi minori consumi di combustibile, inoltre grazie alle minori temperature di combustione si ottiene un minor impatto ambientale inContinua a leggere…

L’ Agenzia Energetica Provincia di Pisa, più brevemente AEP, informa che dal 1 Gennaio 2013 gli utenti non devono più inviare la dichiarazione di avvenuta manutenzione, ma saranno i manutentori ha inserire via telematica per conto del proprio cliente i dati delle dichiarazioni di avvenuta manutenzione sul database dell’Agenzia Energetica Provincia di Pisa. La dichiarazione di avvenuta manutenzione consiste nell’applicare un bollino autoadesivo con seriale identificativo univoco, dal costo di € 9,00 (per gli impianti di potenza inferiore a 35 kW), sul rapporto di controllo tecnico modello G (per gli impianti di potenza inferiore a 35 kW) che viene compilato e firmato dal tecnico cheContinua a leggere…

Si definisce responsabile dell’impianto colui che occupa a qualunque titolo un edificio o unità abitativa dotato di caldaia o colui che ha la responsabilità della gestione e esercizio dell’impianto termico (proprietario o conduttore o amministratore di condominio o terzo responsabile). Il responsabile di impianto provvede affinché siano eseguite le operazioni di controllo e manutenzione nel rispetto delle prescrizioni della normativa vigente secondo le modalità stabilite negli specifici provvedimenti emanati dalle Amministrazioni competenti avvalendosi di ditte aventi i requisiti previsti dalle norme in vigore sulla sicurezza degli impianti di riscaldamento di cui al D.M. 37/08 . Il responsabile di impianto è l’unico interlocutore della Agenzia EnergeticaContinua a leggere…

La caldaia sporca consuma e inquina fino al 10% di più di una pulita; inoltre, la caldaia sporca spesso si blocca d’improvviso con il conseguente disagio di restare al freddo e senz’acqua calda. Per questo, la manutenzione è vivamente consigliata dalle istituzioni (comuni, province, regioni..) ed è obbligatoria per non perdere la garanzia della casa costruttrice. La manutenzione biennale con analisi fumi e bollino da 9 €uro per la provincia e il comune di Pisa è obbligatoria per legge e va fatta entro un mese a quella in cui si è effettuata l’ultima volta. Le normali operazioni di manutenzione NON possono arrecare danno ad unaContinua a leggere…

Aggiornamento: dal 1 Giugno 2014 ogni impianto di riscaldamento e raffrescamento deve essere accompagnato da un nuovo libretto in grado di raccontare la vita dell’apparecchio, dall’installazione fino alla rottamazione, indipendentemente dalla loro data di installazione, devono essere muniti di un “libretto di impianto per la climatizzazione invernale ed estiva” conforme al nuovo modello. Dopo che un tecnico abilitao ha terminato le operazioni di controllo e manutenzione della caldaia, ha l’obbligo di redigere e sottoscrivere un rapporto di controllo in triplice copia (per la caldaia di casa con potenza uguale o inferiore a 35 kW è l’Allegato G) sottoscritto per ricevuta anche dal responsabile dell’impianto eContinua a leggere…

Aggiornamento: dal 1 Giugno 2014 ogni impianto di riscaldamento e raffrescamento deve essere accompagnato da un nuovo libretto in grado di raccontare la vita dell’apparecchio, dall’installazione fino alla rottamazione, indipendentemente dalla loro data di installazione, devono essere muniti di un “libretto di impianto per la climatizzazione invernale ed estiva” conforme al nuovo modello. Dopo che un tecnico abilitao ha terminato le operazioni di controllo e manutenzione della caldaia, ha l’obbligo di redigere e sottoscrivere un rapporto di controllo in triplice copia (per la caldaia di casa con potenza uguale o inferiore a 35 kW è l’Allegato G) sottoscritto per ricevuta anche dal responsabile dell’impianto eContinua a leggere…

Savio ACTA LIGHT è una caldaia murale a gas per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria istantanea dalle dimensioni compatte, essenziale e di facile utilizzo. SAVIO ACTA LIGHT è la caldaia essenziale ma affidabile, disponibile in un unica potenza da 24 kW nella versione a camera stagna (624LS) e a camera aperta (624LA). La caldaia murale Savio ACTA LIGHT fornisce sia il riscaldamento ambiente che l’acqua calda sanitaria. L’ingombro ridotto ne consente una facile collocazione in qualsiasi ambiente per venire incontro alle moderne esigenze abitative: alte prestazioni in dimensioni contenute. Lo scambiatore secondario in acciaio inox unito alla bassa inerzia dello scambiatore primario determinanoContinua a leggere…

DOMIPROJECT D – DOMI INSERT D sono generatori di calore per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria istantanea. La serie è composta di due modelli: C24 camera aperta, tiraggio naturale con produzione di acqua calda sanitaria. F24 / IN(incasso) F24 camera stagna, tiraggio forzato con produzione di acqua calda sanitaria. Caratteristiche caldaia murale DOMIPROJECT F24 D Mantellatura verniciata di bianco per anaforesi a polveri epossidiche. Camera di combustione in lamiera alluminata con trattamento anticorrosione, isolata internamente con fibra ecologica. Scambiatore bitermico per riscaldamento e produzione sanitaria, a geometria compatta interamente in rame con superficie esterna con ricopertura anticorrosione ottenuta con bagno diContinua a leggere…