L’INPS ha scelto Microsoft .NET…che coraggio!!!

L’INPS ha scelto Microsoft .NET per rinnovare il sistema informativo, virando con decisione verso i sistemi aperti e le tecnologie Web.
E, viste le dimensioni dell’Istituto, il passaggio dai vecchi AS/400 alla nuova piattaforma è una migrazione record, tra le più grandi mai realizzate in Europa. Sono infatti coinvolte circa 300 applicazioni utilizzate da più di 20 mila dipendenti, la base clienti più vasta d’Italia (quasi 40 milioni di soggetti, tra assicurati, pensionati e aziende iscritte), e ben 12 milioni e mezzo di righe di codice e 2 Terabyte di dati. Una sfida che l’INPS sta vincendo insieme ad Accenture e alla tecnologia Microsoft. “E’ un progetto ambizioso e complesso, che prevede la realizzazione di un porting così grande in soli 21 mesi senza, ovviamente, che venga fermata l’attività quotidiana dell’Istituto”, afferma Alessandro Rossi, responsabile Accenture per la migrazione INPS.

L’articolo continua sul sito Microsoft