Miniguida sintetica agli acquisti sicuri

Come ogni anno il commercio elettronico vivrà  durante le festività natalizie il suo momento di maggior gloria. Spinti dalla vasta offerta, dai prezzi concorrenziali e dalla comodità  di un acquisto da casa, oltre seicentomila navigatori italiani, secondo le stime di eBay, si affideranno alla rete per scegliere i propri regali.

  • Non cadere nel phishing.Difendersi da questi tipi di attacchi è semplice: basta non seguire mai collegamenti provenienti da un messaggio di posta elettronica ma inserire sempre a mano l’indirizzo del sito Web in modo da essere sicuri di collegarsi al server reale.
  • Verificare l’affidabilità  di un sito.I siti italiani di commercio elettronico, in seguito ad una normativa ribadita recentemente dall’Agenzia delle entrate, sono obbligati inoltre a pubblicare sull’homepage la partita IVA relativa alla propria attività .Se sul sito è presente un numero di telefono è buona norma provare a contattare per verificare che sia effettivamente valido.
  • Acquistare solo su server sicuri.Per verificare, al momento di inserire i dati della carta di credito, che questo canale sia attivato basta cercare un’icona a forma di lucchetto visualizzata in genere in fondo a destra della finestra del browser o in alto sulla barra degli indirizzi.Nel caso di connessioni protette è possibile notare che l’indirizzo Web del sito visitato non è preceduto dalla solita sigla http:// ma da https://, dove la ‘s’ in più indica, appunto, che si tratta di una connessione sicura.
  • Proteggere la vostra carta di credito.Il più semplice è quello delle carte prepagate che molte banche mettono a disposizione dei clienti anche per gli acquisti internet.Verified by Visa e SecureCode sono invece due servizi di Visa e Mastercard che migliorano la sicurezza dei pagamenti online.
  • Acquistare senza carta di credito.Altri due metodi sempre più frequenti nello shopping online sono PayPal e BankPass.
  • Navigare con un PC “pulito”.Ma tutte le precauzioni indicate servono a poco se il proprio computer è infettato da virus, trojan o da altro software nocivo.Per questo motivo è sempre necessario verificare che il proprio PC sia in “perfetta salute”, sempre aggiornato http://update.microsoft.com e dotato di un buon antivirus, magari come il gratuito Avast! www.avast.com.

Articolo Completo Repubblica.it

0 pensieri su “Miniguida sintetica agli acquisti sicuri

  1. Pingback: 5 suggerimenti su come proteggerci dallo Spam | Notizie e curiosità da internet e dintorni