Il codice civile contiene una normativa di carattere generale a cui si rinvia quando nel contratto non sia disposto diversamente. Per quanto riguarda le riparazioni straordinarie l’art. 1621 codice civile dispone che sia tenuto il proprietario a eseguirle a sue spese, rimanendo tutte le altre, ordinarie e di piccola manutenzione, a carico dell’affittuario secondo anche quanto stabilito all’art. 1576 c.c. Per il codice civile, articolo 1609, le piccole riparazioni che a norma dell’articolo 1576 devono essere eseguite dall’inquilino a sue spese , sono quelle dipendenti da deterioramenti prodotti dall’uso e non quelle dipendenti da vecchiaia o da caso fortuito. Pertanto non rientrano nell’ordinaria manutenzione maContinua a leggere…