misura pressione vaso espansione

La pressione del vaso di espansione della caldaia generalmente va controllata in occasione della manutenzione ordinaria e straordinaria della caldaia. Il vaso di espansione della caldaia è caricato a circa un bar di pressione d’aria e la sua buona manutenzione evita brutte sorprese soprattutto durante il funzionamento della caldaia in riscaldamento. Esso infatti assorbe la dilatazione termica dell’acqua calda dell’impianto di riscaldamento ed evita così che la pressione sul manometro della caldaia aumenti bruscamente oltre i 3 bar provocando inevitabilmente il gocciolamento della valvola di sicurezza. Percui il gocciolamento della valvola di sicurezza della caldaia che è tarata a 3 bar è provocato generalmente daContinua a leggere…

Il valore indicato sul piccolo “orologio” con sopra scritto bar è la pressione dell’impianto di riscaldamento e di conseguenza del circuito primario della caldaia. (Se non sai cos’è il circuito primario ti consiglio: come funziona una caldaia). I valori che permettono un funzionamento regolare dell’impianto sono compresi tra minimo 0.8 bar e massimo 1.5 bar a radiatori freddi. Per rispondere alla domanda, aumentare la pressione oltre il valore di 1,5 bar non fà aumentare la temperatura in uscita dell’acqua calda, anzi crea ulteriori problematiche. Infatti se la pressione indicata sul manometro raggiunge i 3 bar la valvola di sicurezza integrata in tutte le caldaie perContinua a leggere…