Riscaldamento a radiatori

I radiadori rappresentano ancora il sistema di riscaldamento più diffuso in Italia. I radiatori che molti abitualmente chiamiamo termosifoni o caloriferi hanno forme, materiali e finiture diverse e sono molto semplici da utilizzare, grazie alla loro larga diffusione domestica. L’impianto di riscaldamento a radiatori consiste nell’installazione di vari radiatori collegati mediante un collettore a una caldaia a gas che produce acqua calda sia per il circuito di riscaldamento sia per l’uso sanitario. Dalla caldaia solitamente esce acqua a 65 – 70°C circa, per entrare nei radiatori e poi ritornare nella caldaia a una temperatura inferiore. L’ingresso dell’acqua nel sigolo radiatore […]

» Read more

Cos'è una valvola termostatica per radiatore

Nei moderni impianti di riscaldamento a radiatori non è sufficiente intervenire esclusivamente sulla temperatura dell’acqua del riscaldamento per operare una corretta gestione energetica: nei vari ambienti di un edificio si possono avere temperature molto diverse, basti pensare all’irraggiamento solare che attraversa le superfici vetrate di porte e finestre e gli apporti di energia dovuti alla presenza di più persone o alla dispersione di calore dovuta al funzionamento di elettrodomestici (forni, lavatrici, lavastoviglie, e..) o di altre apparecchiature elettriche. Per utilizzare l’energia di riscaldamento solo dove e quando effettivamente serve, la soluzione di termoregolazione indipendente più semplice, economica e affidabile è […]

» Read more