Trattamento dell’acqua obbligatorio in tutta la Regione Toscana

acqua potabile ricca di bicarbonati

In quasi tutte le zone d’Italia l’acqua potabile è ricca di bicarbonati. Questi sali disciolti non alterano la bontà dell’acqua ma per effetto del calore si trasformano in carbonati insolubili che si depositano nei tubi e nella caldaia sotto forma di incrostazioni.
Queste incrostazioni calcaree riducono il flusso dell’acqua attraverso i rubinetti e gli ugelli rompigetto e provocano un sensibile aumento di consumo del gas impiegato dalla caldaia per scaldare l’acqua sanitaria.
In commercio esistono sistemi di trattamento anticalcare che riducono e contrastano la formazione di calcare, proteggendo caldaie, scambiatori di calore, boilers e altri componenti dell’impianto sanitario.
L’adozione di un sistema anticalcaree in tutta la Regione Toscana è obbligatorio in caso di installazione di nuovo impianto, ristrutturazione o sostituzione della caldaia e comunque dipende sempre da:

  • normativa vigente al momento dell’installazione ;
  • durezza dell’acqua ;
  • anno di installazione ;
  • potenza utile in kW ;
  • tipologia di impianto (riscaldamento ambienti e/o produzione di acqua calda sanitaria).
  • Sotto una semplice tabella riassuntiva degli obblighi minimi definiti dalle normative sull’efficienza energetica in merito alla durezza dell’acqua nella Regione Toscana per gli impianti di riscaldamento con produzione di acqua calda sanitaria e potenza termica utile da zero a cento kW ( 0-100 kW).

    Data installazioneDurezza acqua >25°FDurezza acqua tra 15 e 25°FDurezza acqua <15° F
    tra 01/08/94 e 24/06/09non richiesto (DPR 412/93)non richiesto (DPR 412/93)non richiesto (DPR 412/93)
    tra 25/06/09 e 30/09/15condizionamento (DPR 59/09)condizionamento (DPR 59/09)non richiesto (DPR 59/09)
    dopo 2015condizionamento (DM 26/06/15)condizionamento (DM 26/06/15)condizionamento (DM 26/06/15)

    RIFERIMENTI NORMATIVI
    DPR 412/93, art. 5 comma 6, entrato in vigore il 1° agosto 1994 (UNI 8065)
    DPR 59/2009, art. 4 comma 14, entrato in vigore il 25 giugno 2009
    DM 26/06/2015, allegato 1, p.to 2.3 comma 5, entrato in vigore il 1° ottobre 2015

    Scarica schema trattamento acqua in formato pdf completo fornito da Agenzia Regionale Toscana Recupero Risorse.

    Ti potrebbe interessare:



    Lascia un commento, la tua opinione è importante.