Categorie
Caldaia

Caldaia a condensazione: si risparmia intorno al 15%

caldaia condensazione Herman
L’installazione di una nuova caldaia a condensazione in sostituzione della vecchia caldaia a gas tradizionale conviene perchè ottimizza i consumi e comporta un risparmio del gas intorno al 15%.
Secondo il test effettuato da Altroconsumo, questo risparmio è stato calcolato in base al riscaldamento di un’unità abitativa di circa 90 mq, dotata di classici termosifoni (in ghisa, acciaio o alluminio) e con produzione di acqua calda sanitaria per 2/3 persone.
Va detto, però, che la caldaia a condensazione necessita di uno scarico delle acque di condensa e che non è sempre fattibile.
Si potrebbe raggiungere quasi il 30% solo se si installa una nuova caldaia a condensazione su sistemi di riscaldamento radianti a pavimento.
Cambiare con una efficiente caldaia a condensazione conviene più di una tradizionale quando:

  • i termosifoni (in ghisa, acciaio o alluminio) sono regolati in modo da non essere troppo caldi e la casa è adeguatamente isolata per non disperdere calore;
  • un’abitazione di recente costruzione utilizza il sistema dei pannelli radianti o riscaldamento a pavimento;
  • preferiamo, benchè il costo è maggiore rispetto alle tradizionali, un migliore rendimento energetico e un prodotto moderno ed efficiente;
  • rispettiamo l’ambiente, consapevoli che installiamo un prodotto con emissioni inquinanti inferiori rispetto a una tradizionale .

Una caldaia tradizionale che costa meno può essere preferibile se la casa è spesso vuota durante il giorno e quindi la caldaia è spenta per molte ore percui il costo della bolletta del gas non incide sulla gestione dell’immobile.

Fammi sapere cosa ne pensi. Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.