Categorie
Manutenzione Caldaia

Manutenzione caldaia a condensazione

Perchè per un corretto funzionamento della caldaia a condensazione la casa costruttrice raccomanda una manutenzione annuale.

Iscriviti alla newsletter e ricevi nella tua email le novità.

La manutenzione della caldaia a condensazione dovrebbe essere prevista una volta l’anno per evitare depositi e incrostazioni dello scambiatore principale.

Anche se esternamente la caldaia a condensazione è pressochè uguale ad una caldaia tradizione, all’interno la diversità si nota immediatamente.

La tua pubblicità qua Info

La caldaia a condensazione è dotata di uno speciale scambiatore di calore composto da spirali in acciaio inox che garantisce una maggiore facilità di pulizia e resistenza alla corrosione e di un bruciatore di tipo soffiato modulante che dosa la giusta miscela aria/gas.

La manutenzione della caldaia a condensazione consiste sopratutto nella ispezione e pulizia dello scambiatore di calore principale perchè è proprio questo elemento che consente di condensare il vapore acqueo contenuto nei fumi e recuperare il calore per scaldare altra acqua.

Inoltre deve essere sempre verificato la pulizia e funzionamento dello scarico condensa che in caso di intasamento provocherebbe l’allagamento della camera di combustione.

I depositi e le incrostazioni che si formano all’interno dello scambiatore provocano malfunzionamenti imprevisti tra cui intasamento dello scarico condensa, mancata accensione del bruciatore e spegnimenti improvvisi della fiamma.

La manutenzione della caldaia a condensazione non può essere un’operazione improvvisata svolta autonomamente o ricorrendo a persone non abilitate ma deve essere eseguita da personale tecnico qualificato.

Di Emanuele Gori

Una vita passata tra impianti di riscaldamento e condizionamento, appassionato di tecnologia

Fammi sapere cosa ne pensi. Lascia un commento