Categorie
Lo sai che...

Quanta energia sprechiamo per una doccia calda ?

Una doccia calda contiene molta energia, cosi tanta da non crederci !

Iscriviti alla newsletter e ricevi nella tua email le novità.

Il calore che produce la caldaia per scaldare l’acqua sanitaria alla temperatura desiderata per fare una doccia calda è un energia che diamo per scontata. Una doccia in media consuma 50 litri d’acqua calda e 1250 kilocalorie.

Partiamo dalla definizione di caloria: 1 kcal è il calore necessario per innalzare di 1 °C la temperatura di 1kg (1 litro circa) di acqua. Di conseguenza il calore è una forma di energia e come tale l’unità di misura è il joule ma nelle unità di misura pratiche è utilizzata la kcal.

La tua pubblicità qua Info

Il joule indicato con il simbolo J è un’unità di misura derivata dal Sistema Internazionale usata per misurazioni di lavoro, energia e calore. Per avere un’idea 1 J è il lavoro richiesto per sollevare di 1 metro una massa di 100 grammi, ad esempio come una mela, opponendosi alla forza della gravità terrestre.

La relazione tra calore e energia è:

  • 1 kcal = 4187 J = 4 BTU
  • 860 kcal/h = 3600 kJ = 1 kw/h = 3413 BTU

Il chilowattora è oggi l’unità di misura dell’energia utilizzata o trasformata questo perchè il joule è una quantità di energia troppo piccola per misurazioni pratiche.

Ed è cosi che negli anni 20.000 (ventimila) kcal sono diventate 23,26 kWh e 30.000 kcal sono diventate 34,89 kW/h

Per esempio per fare una porzione di pastasciutta servono molte kilocalorie poichè nella pentola mettiamo alcuni litri di acqua che dovremmo far bollire a 100 °C. Se una singola chilocaloria vale ben 4187 J per l’innalzamento di 1 °C di 1 litro di acqua in pratica è una quantità di calore ridicola, mentre sollevare da terra di 1 metro ben 400 kg è tutto un altro lavoro ma 4187 J è veramente il lavoro necessario per alzare di 1 metro una massa di 400 kg infatti W (lavoro in J) = F (forza in N) x m (altezza in metri). Dalla formula si ricava che 4187 J / 9.8 N x 1 m = 427 kg

Da questo semplice esempio si può capire come il calore per quanto invisibile rappresenti delle quantità di energia spaventose.

Riprendendo la domanda iniziale cioè quanta energia sprechiamo per fare una doccia calda, la risposta è che consumiamo l’energia equivalente a quella necessaria per sollevare 53 tonnellate a 10 metri da terra !

Fonti: Compendio di idraulica per tecnici del riscaldamento , convertworld

Iscriviti alla newsletter e ricevi nella tua email le novità.

Di Emanuele Gori

Una vita passata tra impianti di riscaldamento e condizionamento, appassionato di tecnologia

Fammi sapere cosa ne pensi. Lascia un commento