Come aumentare la pressione dell’acqua calda e finalmente riuscire a farsi una doccia

come aumentare pressione dell'acqua alla doccia

Nelle moderne caldaie domestiche l’acqua calda è prodotta nel momento in cui si apre un rubinetto percui una bassa pressione dell’acqua impedisce, di fatto, alla caldaia di entrare in funzione e quindi di produrre acqua calda sanitaria.

Purtroppo può capitare di dover rinunciare e rimandare ad un secondo momento una bella doccia tonificante perchè la caldaia non parte per la poca pressione dell’acqua calda.

Per esperienza il calcare nella caldaia può essere sicuramente uno dei motivi percui l’acqua calda esce con poca pressione o addirittura fredda.
Un altro motivo che riduce la pressione dell’acqua calda sono le tubazioni nel muro vecchie o incrostate dal calcaree e riuscire a farsi una doccia decente diventa un vero problema.

Un tecnico qualificato, dopo varie prove, può decidere se effettuare un lavaggio chimico delle tubazioni dell’acqua calda sanitaria o se optare per un’altra soluzione.
Generalmente il lavaggio chimico risolve il problema, ma se la pressione a monte è scarsa nemmeno tale procedura restituisce la giusta pressione all’acqua calda.

L’altra soluzione alternativa che personalmente ha risolto molti problemi è l’installazione di una elettropompa automatica sull’ingresso dell’acqua fredda in caldaia per aumentare la pressione dell’acqua calda e finalmente riuscire a farsi una doccia calda.

Jolly Pump 12 è una elettropompa automatica progettata per incrementare la portata d’acqua alla doccia. Il suo funzionamento è molto semplice: all’apertura di un qualsiasi rubinetto, viene intercettato dalla valvola interna all’apparecchio, determinando la partenza dell’elettropompa e garantendo un flusso costante per l’intera durata dell’utilizzo alla doccia.

Lascia un commento, la tua opinione è importante.